Sezione Veneto – Trentino Alto Adige

Informazioni Sezione

Coordinatore

Dott. Giuseppe Deledda
c/o Ospedale Sacro Cuore – Don Calabria Negrar (VR)
Tel. 045/6013048
E-mail: giuseppe.deledda@gmail.com

Segretario

Dr.ssa Samantha Serpentini

Consiglieri regionali

Dr. Tiziano Maggino, Dr. Renzo Pegoraro, Dr.ssa Luisa Nadalini, Dr. Giuseppe Palermo, Dr.ssa Veronica Marinelli, Dr.ssa Samuela Sommacal, Dr. Alessandro Failo, Dr.ssa Angela Di Canio, Dr.ssa Giovanna Fantoni

News dalla Regione Veneto – Trentino Alto Adige

BRESSANONE, 23 settembre 2022

LA FATICA DELLA MALATTIA: PRENDERSI CURA DEL CAREGIVER

Unità Operative di Oncologia del Veneto – Trentino Alto Adige che presentano un servizio di Psico-Oncologia

PRATO

Servizio di psiconcologia Dipartimento Oncologico Azienda ASL 4
(Dr Mauro Panella; responsabile Accoglienza), Struttura complessa di Oncologia medica (Direttore Dr Angelo Di Leo)
Tel 0574 434246 – 0574 435095 ; Fax 0574 434050

Il servizio si articola in percorsi costruiti con :
– UO psicologia ASL 4 ; direttore Dr.ssa Giuliana Missio; referente per l’Oncologia dr. Salvo
Ragonese
– Associazione Progetto Aurora Donna;
– Associazione Sandro Pitigliani per la Lotta contro i Tumori
Attività di collaborazione con altre associazioni: – Associazione Progetto Aurora Donna onlus
via Mazzamuti, 7 Prato c/o Dipartimento Oncologico Asl4 Prato tel. O574434432, fax
0574435040, e.mail info@progettoauroradonna.org, sito web:
www.progettoauroradonna.org.
Nasce a Prato nel 2000 da un gruppo di donne che hanno vissuto e superato l’esperienza del
tumore al seno; oggi si rivolge alle donne con attività di ascolto/aiuto/informazione; organizza
corsi di formazione e supervisione per volontari ;
attività di rilassamento e ginnastica dolce (al momento corso di Feldenkrais); supporto
psicologico e counseling individuale e di coppia.
– Associazione “Sandro Pitigliani per la lotta contro i tumori”, via Mazzamuti 7 Prato c/o
Dipartimento Oncologico, Asl4 Prato Tel.: 0574.607548 Fax 0574.446571
Inizia la propria attività nel 1979; la sua attività si svolge; dal supporto “economico” per opere
di ristrutturazione; ad azioni indirizzate alla istituzione di una Unità di ricerca nel settore
oncologico; e da alcuni anni per rispondere al bisogno rilevato in ambito psiconcologico ha
finanziato un progetto di supporto dedicato ai pazienti ed i familiari con l’inserimento di tre
psicologhe a questo dedicate;
– La UO di Psicologia della Azienda ha attivato un supporto diretto ai pazienti in regime di
ricovero, cosi da coprire anche questa fascia di “pazienti” e questa fase delicata della malattia;
attivando anche interventi sugli operatori sia del reparto che delle altre strutture sanitarie e in
tal modo costruire il passaggio delle cure al territorio nelle sua varie articolazioni ; ADI;
Hospice, RSA, altro.
L’elemento innovativo della SIPO pratese è che le sue attività pur derivate da istituzioni diverse
si articolano all’interno del Dipartimento Oncologico e differenziandosi come tipologia di
azioni e come target dei beneficiari però mantengono una unità organizzativa ed una qualità
delle prestazioni garantite dal Dipartimento oncologico e dalla unica “Direzione”
rappresentata dal coordinatore SIPO configurando un sistema a rete assistenziale che
rispecchia il sistema a rete della Oncologia Toscana.
Dal 2009 è stato attivato un servizio di assistenza oncologica e di supporto psicologico sul
territorio, tale attività è rivolta ai pazienti in fase terminale/palliativa: sia pazienti già
conosciuti nei percorsi ospedalieri, sia di nuova acquisizione;
il servizio è strutturato da una convenzione tra la ASL 4, il Dipartimento Oncologico e due
associazioni di volontariato che operano sul territorio : l’AIL (Associazione Linfomi e Leucemie)
e la ATT (Associazione Toscana Tumori); le due associazioni oltre alla assistenza strettamente
oncologica forniscono supporto psicologico ai pazienti ed ai loro familiari;
il progetto è monitorizzato dal dipartimento oncologico sia per la parte medica che quella di
supporto psicologico, attraverso incontri periodici con gli operatori sanitari dove vengono presi
in carico in carico i pazienti e discussi i casi.

PISA

Ambulatorio di psiconcologia e psicoalgologia AOU Pisa
Responsabile Dr. Antonella Ciaramella
Ambulatorio tel. 050 992831-161
E-mail: ciaranto@interfree.it
c/o Unità Operativa Complessa di Terapia Antalgica e Cure Palliative (primario Dr. Paolo Poli) nasce nel 1991.

Attività:
– Screening di valutazione dello stato di salute psicofisica ed identificazione dello stato di
disabilità
– Valutazione dello stato di salute psicofisica in minori portatori di neoplasie ematiche
– Somministrazione di interviste strutturate e valutazione psicodiagnostica
– Colloqui individuali per pazienti e familiari
– Terapia di supporto e psicoterapia per pazienti e familiari
– Ipnositerapia Ericksoniana
– Terapia psicofarmacologica per pazienti e familiari
– Colloqui con il personale e trattamento del burnout
– Elaborazione del lutto
– Valutazione e controllo di qualità dell’assistenza medica mediante utilizzo di strumenti
standardizzati.
Attività di collaborazione con altre associazioni: -Associazione AOPI: nasce nel 1987 come
“Comitato Oncologico Pisano” (1987), diventa nel 1991 “Associazione Oncologica Pisana” sotto
la Presidenza del Prof. Piero Trivella (aopitrivella@libero.it).
È un’associazione di volontariato che ha contribuito alla: Nascita dell’Unità Operativa di
Oncologia Medica; Apertura del Centro Senologico, Istituzione del Dipartimento di Oncologia
Medica dell’Università di Pisa; Attivazione di un servizio di Assistenza Domiciliare Integrata
(A.D.I.) A.S.L. 5; Attivazione del Servizio di Accoglienza per le donne operate al seno presso il
Presidio Ospedaliero di Cisanello, Informatizzazione delle cartelle cliniche dei malati oncologici
assistiti dagli Operatori A.D.I.; Unità Operativa di Cure Palliative.
-Associazione “Vincere Il dolore (onlus): nasce nel 2000 dalla costituzione del capitolo toscano
della società dei Clinici per il Dolore e con la prima pubblicazione scientifica dell’organo
ufficiale: la rivista “Vincere il dolore”. Tale associazione ha sostenuto diversi convegni negli
anni successivi fra i quali nel 2004 “ Emozioni e Dolore” (www.fimo.biz).
-Associazione FederDolore nasce nel 2003 con sede legale a Pavia come coordinamento
italiano dei centri di terapia del dolore. Il Primo congresso internazionale di FederDolore: The
Comorbidity of Chronic Pain (Clinical, Management and Economic Aspects) si è svolto nel 2006
a Casciana Terme, Pisa (www.fimo.biz).
-Associazione Aplysia (dolore cronico-medicina psicosomatica): nasce nel 2008 con sede legale
ad Empoli (Fi). Promuove la conoscenza delle influenze psicologiche nelle malattie croniche
(www.associazioneaplysia.org).